Descrizione

Cenni storici e Finalità

anteasfvgCostituita come Associazione Nazionale Terza Età Attiva (ANTEA), sulla base dell’esperienza Nazionale cui aderisce, in data 3 Agosto 1998, è stata promossa da anziani attivi e rivolta a tutte le categorie in condizione di bisogno con particolare attenzione agli anziani. Successivamente, per dare maggiore risalto alla propria vocazione di apertura la comunità, ha preso il nome di Associazione Nazionale Tutte le età attive per la Solidarietà.
Risulta iscritta al Registro Regionale del Volontariato del Friuli Venezia Giulia al numero 512 con decreto 35 del 23 Febbraio 1999.

Dal Febbraio 2015 il nuovo numero di iscrizione al  Registro Regionale del Volontariato del Friuli Venezia Giulia è il 735.

 

Le principali finalità sono:

  • Sollecitare, attivare le motivazioni sulla condivisione delle situazioni di bisogno della persona – in particolare quella anziana, nel contempo protagonista, valorizzandone la soggettività ed il ruolo nella società – e dei gruppi locali;
  • promuovere sul territorio regionale il volontariato e l’associazione da protagonisti mediante una corretta formazione ed informazione delle realtà e del ruolo del volontariato all’interno della società;
  • coordinare l’azione e l’efficacia operativa delle Associazioni Provinciali e territoriali a partire dall’individuazione degli obiettivi, i contenuti e nella determinazione delle rappresentatività;
  • collaborare con gli altri movimenti del volontariato e le altre componenti del terzo settore impegnate nel superamento dell’emarginazione e delle sue cause;
  • favorire la crescita di capacità nell’individuazione dei bisogni della popolazione anziana e delle varie categorie a partire da quelle più esposte , nel definire le iniziative ed i servizi da attivare sul territorio considerato e come dare gambe alle iniziative che si attivano per favorire risposte ai bisogni rilevati.

Caratteristiche

L’associazione è costituita in ambito regionale con funzioni primarie di animazione, promozione, formazione del volontariato ANTEAS sul territorio, oltre che di sostegno e coordinamento delle associazioni presenti in Regione, in modo da accompagnare le loro azioni anche come risorse attive ai tavoli tematici nella preparazione dei Piani di Zona previsti dalla Legge 328/2000 attivando dinamiche di collaborazione fra i vari soggetti coinvolti.
L’associazione avvia le sue iniziative con il criterio della collaborazione con altre associazioni di volontariato e amministrazioni locali. Anche grazie a tali collaborazioni si è potuta far affiancare da un’equipe di operatori di comunità che sono il presupposto per preparare, accompagnare, organizzare e sostenere il volontariato a perseguire gli scopi e le finalità poste.